image_pdfimage_print

Una manifestazione importante oggi a Piccapietra davanti al Moody che rappresenta solo l’ultima delle chiusure avvenute nell’ultimo anno e mezzo a Genova.

Solo a pochi passi La Rinascente, la cui chiusura compreso l’indotto ha già prodotto la perdita di un centinaio di posti di lavoro.

Con l‘ormai noto crack Fogliani l’effetto domino che avevamo preannunciato si sta drammaticamente verificando con oltre 400 lavoratori genovesi senza lavoro.

Denunciamo l’assenza delle istituzioni che fanno orecchie da mercante, mentre da tempo chiediamo un tavolo di crisi sul commercio per dare una risposta al settore e a chi ha perso il posto di lavoro.

Marco Carmassi – Segr. Gen. Filcams Cgil Genova

Marco Carmassi, segretario generale Filcams Genova sulla manifestazione di questa mattina davanti al #Moody con gli ex lavoratori del gruppo #Fogliani e il suo messaggio alle istituzioni"Una manifestazione importante oggi a Piccapietra davanti al Moody che rappresenta solo l'ultima delle chiusure avvenute nell'ultimo anno e mezzo a Genova. Solo a pochi passi La Rinascente, la cui chiusura compreso l'indotto ha già prodotto la perdita di un centinaio di posti di lavoro. Con l'ormai noto crack Fogliani l'effetto domino che avevamo preannunciato si sta drammaticamente verificando con oltre 400 lavoratori genovesi senza lavoro. Denunciamo l'assenza delle istituzioni che fanno orecchie da mercante, mentre da tempo chiediamo un tavolo di crisi sul commercio per dare una risposta al settore e a chi ha perso il posto di lavoro."Cgil Genova Filcams Cgil Nazionale

Pubblicato da Filcams Cgil Genova su Lunedì 4 marzo 2019

 

Pubblicato da Filcams Cgil Genova su Lunedì 4 marzo 2019