Dopo la paradossale e incresciosa intimazione di 2 licenziamenti al Moody di Genova avvenuta nelle scorse settimane, vicenda collegata al fallimento di Quigroup, la Filcams Cgil ed i lavoratori avevano richiesto il ritiro dei licenziamenti e la riapertura di un tavolo sindacale. Nella giornata di oggi presso il Ministero del Lavoro ITL di Genova, l’azienda ha fatto un passo indietro e ha proposto una sospensione dei provvedimenti per trovare soluzioni più condivise possibili con le parti sociali utili al mantenimento occupazionale di tutte le maestranze e alla tenuta dello storico locale cittadino.

Un piccolo passo in avanti in questa nebulosa vertenza, grazie all’intervento sindacale. Nell’immediato i due lavoratori riprenderanno quindi servizio presso il Moody di Genova.

Maurizio Fiore, per la Filcams Cgil di Genova