Venerdi 18 dicembre 2018 a Napoli, al termine della tre giorni del nostro V Congresso Nazionale, l’Assemblea Generale appena eletta ha votato Andrea Borghesi come Segretario Generale, con il 79% di voti a favore su 100 votanti.

Iniziamo una nuova avventura – ha commentato Borghesi – Somministrati, professionisti, collaboratori, disoccupati: sono le diverse figure di  lavoratori che NIdiL rappresenta. Tutele, organizzazione, contrattrattazione per tutti i lavoratori atipici e precari sono gli obiettivi da realizzare, negoziando nel territorio e nei luoghi di lavoro assieme alle categorie e alla Confederazione, dando così gambe e concretezza alla contrattazione inclusiva e partecipata. Un lavoro da realizzare insieme alle strutture di NIdiL e alle rappresentanze dei nostri lavoratori“.

Abruzzese, 46 anni, sposato, con due figlie e laureato in storia contemporanea, Andrea Borghesi ha cominciato il suo percorso sindacale come volontario nel Centro Informazione Disoccupati della Camera del Lavoro di Avezzano. Poi, si è occupato dell’Ufficio Immigrati e della Flai. Dal 2004 al 2010 ha lavorato presso lo Spi Nazionale, prima nell’Ufficio Studi, poi nel Dipartimento Organizzazione. Dal 2010 in Segreteria Nazionale di NIdiL, dove si è occupato prevalentemente di lavoro in somministrazione.