Delirante messaggio fascista al Sindaco di Sestri L.: condanna Cgil

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

COMUNICATO STAMPA


Il miserabile e delirante messaggio fascista, pervenuto oggi al sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio, conferma ancora una volta la recrudescenza di fenomeni ed episodi, da non sottovalutare mai, di chiara matrice fascista.
Si è cercato di insultare il sindaco, democraticamente eletto e primo rappresentante dell’istituzione locale, il Comune, ma anche l’intera comunità di Sestri Levante che ha liberamente scelto in Valentina Ghio il proprio sindaco.
Sappiano gli infami ed anonimi estensori del messaggio, che a Sestri Levante, nel Tigullio e in tutto il paese, tali nefasti contenuti, portatori di guerre, violenze e lotte fratricide, sconfitti dalla lotta di Liberazione, rifiutati e condannati dalla Costituzione ed umiliati dalla storia, non potranno più riemergere in nessuna maniera.
Istituzioni e cittadini, uniti nella difesa dei valori della nostra Repubblica, sapranno contrastare ogni tentativo anticostituzionale di riemersione di chi si ispira a ideologie fasciste, naziste e razziste.
Il sindacato sarà in prima linea, come sempre nel difendere i valori della nostra Costituzione.
La CGIL Tigullio Golfo Paradiso esprime la più vicina solidarietà al sindaco e ai cittadini di Sestri Levante, condannando quanto avvenuto, qualunque ne siano matrice ed ispiratori.


Il responsabile CGIL Tigullio Golfo Paradiso

Domenico Del Favero


Chiavari, 3 gennaio 2018