Digavox: oggi al quartiere Diamante prima proiezione del documentario sulla diga di Begato.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

COMUNICATO STAMPA



DIGAVOX - Testimonianze dalla Diga di Begato

documentario

Regia di Ugo Roffi

da un soggetto di

Ludovica Schiaroli, Fabio Palli, Simona Tarzia, Ugo Roffi





Si terrà mercoledì 9 maggio alle 17,30 nella Casetta Ambientale di via Maritano 102, Quartiere Diamante, la prima proiezione del documentario DigaVox - testimonianze dalla Diga di Begato. Insieme agli autori interverranno il presidente del municipio 5 Valpolcevera Federico Romeo, Francesco Corso del comitato quartieri collinari, Andrea Chiappori della Comunità di Sant’Egidio, Stefano Quaranta, già deputato e membro della Commissione periferie. Modererà Matteo Macor, La Repubblica.



“L’avevamo promesso ai protagonisti del documentario e ai tanti cittadini incontrati durante le riprese che la prima presentazione sarebbe stata a Begato - spiegano gli autori di DigaVox - ci piacerebbe che anche da altri quartieri venissero a Begato, ma soprattutto vorremmo che tanti amministratori locali fossero presenti. Chi vive alla Diga non vuole essere lasciato solo e pensiamo che il nostro lavoro, in qualche modo, possa contribuire a riportare l’attenzione sulle nostre periferie, luogo di diseguaglianze ma anche di riscatto”.



Il documentario: Genova, Begato. Shakif, Alessandro, Anna, Mario, Jolanda sono i protagonisti di una storia che vuole andare oltre i titoli che normalmente riservano loro i giornali, chiedono spazio e attenzione, non accettano di essere considerati “società dello scarto”.

Al centro del docu-film c’è la testimonianza di Gavino Lai che ripercorre la parabola della “casa Diga”: dal 1984 quando gli viene assegnato l’alloggio e tutto intorno è ancora un cantiere, all'arrivo degli altri inquilini, le prime difficoltà e la nascita di un comitato di quartiere. Poi il periodo buio, quando alla Diga vengono portati i soggetti più problematici della città, diventando una polveriera sociale.

Contemporaneamente non c’è una risposta adeguata da parte dell’amministrazione cittadina. Oggi c’è ancora un coordinamento di cittadini che continua a lottare: chiedono dignità, rispetto e di non essere lasciati soli. Lo dice Gavino Lai e lo ripetono Luca Borzani e l’architetto Roberto Bobbio che con la loro analisi storico-sociale-urbanistica fanno da contrappunto alle voci dei protagonisti.

In chiusura l’interrogativo sul futuro della “Diga-mostro”: buttarla giù, come promette ogni amministrazione, (qualunque sia il suo colore politico) o continuare con gli interventi di emergenza?

Sullo sfondo emerge il disinteresse collettivo per l’edilizia popolare, considerata un patrimonio a perdere. Eppure solo a Genova ci sono circa 1000 case vuote, le richieste per un alloggio popolare sono 4000, mentre ne vengono assegnate meno di 100. Nell’attesa abusivismo e racket restano una risposta possibile all’emergenza casa.



Trailer: https://www.facebook.com/DigaVox/videos/427793417691358/

Pagina facebook: DigaVox - Documentario



Il documentario è stato autoprodotto dagli autori





Prossime presentazioni a Genova:

venerdi 25 maggio ore 21,00 Circolo Enal Cap via Albertazzi; mercoledì 13 giugno ore 17,30 Teatro Altrove piazza Cambiaso. Interverranno Luca Borzani e Walter Massa.





SCHEDA TECNICA

DIGA VOX - Testimonianze dalla Diga di Begato

da un soggetto di Ugo Roffi, Ludovica Schiaroli, Fabio Palli, Simona Tarzia

regia: Ugo Roffi

riprese: Ugo Roffi | Fabio Palli | Matteo Zingirian

montaggio: Ugo Roffi

interviste: Ludovica Schiaroli | Simona Tarzia

assistente tecnico: Rolf Graming

musiche:

Triste pluie (version orchestre) di eNoz

Deep Atmospheric Documentary Music di La Repeticion

Globe di eNoz

Sun System - LSV mix di eNoz

Documentary Film Background di La Repeticion

Summertime di George Gershwin - esecuzione vocale Irene Cerboncini

durata filmato 30 min.

realizzazione: novembre 2017- aprile 2018

Si ringrazia il prof. Luigi Lagomarsino e Cart Produzioni per il materiale d’archivio



In ordine di apparizione:

Jolanda Ferrario

Anna De Renzis

Angelo Bodrato (farmacista)

Roberto Bobbio (architetto)

Luca Borzani (storico)

Chafik Affes

Alessandro Di Cristina

Gavino Lai (presidente circolo culturale Polisportiva Diamante)

Mario Lo Puzzo (comitato Diamante)

Francesco Corso (segretario comitato quartieri collinari)





Gli autori:



Ugo Roffi, montatore, cameraman, fotografo e videomaker genovese, dopo una lunga esperienza nelle televisioni, lavora oggi come freelance. Tra i suoi lavori per l’editore Chiarelettere il docufilm “Il Canto del Gallo”, una testimonianza su Don Andrea Gallo e il pluripremiato mini-docu “Giovanni Burlando’s Vision”. www.ugoroffi.com



Ludovica Schiaroli, laureata in lingue, giornalista si occupa di comunicazione da oltre vent’anni. Ha curato le interviste per “Il Canto del Gallo” e per il mini-docu dedicato al campione motociclistico “Giovanni Burlando’s Vision” entrambi diretti da Ugo Roffi. Collabora con il sito popoffquotidiano.it.



Fabio Palli, fotografo specializzato in social issues, ha lavorato  per alcune agenzie internazionali come Grazia Neri, Emblema, La Presse e Zuma Press.

Presente in teatri operativi come Bosnia, Kosovo, Serbia, Libano e Striscia di Gaza. Vincitore del Nikon Photo Contest nell’anno 2002 e selezionato per il Best Photojournalist nel 2006. Nominato ambasciatore onorario di Palestina nel 2012. Oggi è editore della testata giornalistica fivedabliu.it.



Simona Tarzia, laureata in Storia e con due master in europrogettazione, ha lavorato per l’agenzia di comunicazione Lever S.r.l., per la quale si è occupata di progettazione europea. Ad oggi, dopo aver conseguito un master in giornalismo ambientale promosso da Legambiente e dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è cofondatrice e blogger specializzata in tematiche sociali e diritti umani per la testata giornalistica fivedabliu.it.





Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (still_header_fb.jpg)still_header_fb.jpg426 Kb