100.000 euro dal mondo edile genovese agli ospedali della città

Il mondo edile metropolitano, rappresentato nel suo complesso dalla Cassa Edile Genovese che raccoglie al suo interno sia i sindacati dei lavoratori, Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil sia le organizzazioni imprenditoriali del settore Ance, Confartigianato Costruzioni, CNA Costruzioni, hanno deciso uno stanziamento immediato di € 100.000 a favore degli ospedali genovesi.
“Nel momento di grande emergenza che stiamo passando – sottolinea Grazia Maria di Biaso Presidente della Cassa Edile Genovese – questo contributo è un concreto e tangibile segno di sostegno, vicinanza e apprezzamento per l’encomiabile opera che si sta svolgendo in condizione di grande difficoltà negli ospedali genovesi per la tutela della salute dei cittadini.
Inoltre – aggiunge il Vicepresidente Federico Pezzoli – la Cassa Edile Genovese ha attivato un fondo speciale per i lavoratori edili della Città Metropolitana di Genova che non possono accedere gli ammortizzatori sociali previsti dalla legislazione d’urgenza.