Espropri Gronda: tutti al lavoro i dipendenti della Antica Falegnameria Voltrese

Dopo più di due anni di trattativa, i 5 dipendenti della Antica Falegnameria voltrese sono nuovamente tutti al lavoro. Poco più di due anni fa, la storica azienda del ponente genovese, presente da oltre 40 anni a Voltri, è stata espropriata per il passaggio della Gronda e ha dovuto chiudere i battenti. La contropartita da parte di Autostrade prevedeva l’impiego dei 5 dipendenti presso i cantieri della Gronda che purtroppo non sono mai partiti. E’ quindi iniziata una lunga attesa per i lavoratori e una lunga battaglia sindacale nella quale la Fillea Cgil di Genova ha chiesto alle istituzioni, in primis alla Regione, di attivarsi per trovare una soluzione a queste 5 famiglie.  Dopo due anni si è finalmente giunti ad una felice conclusione, con l’assunzione dei 5 lavoratori in una importante azienda genovese in appalto di autostrade.

La Fillea Cgil chiede alla Regione che, anche i lavoratori che perdono l’occupazione a causa del passaggio della Gronda, vengano indennizzati con un nuovo impiego, al pari di quanto accade alle famiglie espropriate o alle attività commerciali per le quali il Programma Regionale di Intervento Strategico (P.R.I.S.) prevede indennizzi.

 

Fillea Cgil Genova