Lunedì a Sanremo: corso di formazione per l’integrazione di cittadini musulmani nel lavoro

COMUNICATO STAMPA

SCUOLA DI PACE

 

Corso “Conosci l’Islam”

Lunedì 18 dalle 9.30 alle 12.30

Sala Melograno, Via Marsaglia – Sanremo

 

Nell’ambito dell’esperienza “Scuola di Pace” nata recentemente a Ventimiglia, punto di incontro tra diverse persone ed Associazioni impegnate nell’assistenza e nell’integrazione, la Camera del Lavoro ha scelto di iniziare un percorso di informazione e conoscenza sul territorio.

Abbiamo lanciato con il nostro ultimo Congresso Provinciale l’idea di un lavoro di rete, con l’obiettivo di aprire un confronto che fosse anche culturale e rivolto alla reciproca conoscenza.

E’ infatti la conoscenza reciproca il primo passo dell’integrazione.

Il modo in cui il tema dell’immigrazione viene continuamente trattato, distorto, strumentalizzato, contribuisce a generare odio e rifiuto, utile probabilmente a fini elettorali, ma non ad affrontare il tema.

Per questo lunedì presenteremo, in collaborazione con il CO.RE.IS (Comunità religiosa Islamica) una prima giornata di formazione per addetti all’accoglienza, della Cgil e delle altre Associazioni che hanno aderito: ancora una volta partiamo da noi con l’obiettivo di migliorare le nostre competenze e poter affrontare le problematiche con un bagaglio di conoscenza in più.   Partiamo dal tema dell’Islam, perchè avere una maggior consapevolezza di abitudini, necessità e condizionamenti culturali può aiutare ad accogliere, a prevenire o risolvere il conflitto, a gestire meglio la complessità di un momento storico e sociale.

Di seguito il programma del corso

 

Corso di formazione per l’integrazione di cittadini musulmani nel lavoro

Sanremo, Sala Melograno LUNEDI’ 18/02 ore 9.30/12.30

 

Programma

 

Introduzione

Illustrazione del Corso, delle sue finalità e del contesto di iniziative in cui è inserito, “Scuola di Pace” , (a cura del Segretario Cgil di Imperia Fulvio Fellegara)

 

Inquadramento Istituzionale

Il Patto per l’Islam Italiano firmato nel 2018 tra il Ministro dell’Interno e alcune delle principali associazioni di musulmani in Italia. (Abu Bakr Moretta)

 

Aspetti sociali, giuridici e culturali.

 Standardizzazione dei servizi rivolti al mondo islamico: i prodotti halal

 

Pregiudizi e discriminazioni nei confronti dell’operaio musulmano.

Coscienza e collaborazione sui diritti e le esigenze reali in materia di libertà religiosa.

I prodotti halal (Mansur Baudo)

 

Conoscersi per riconoscersi.

Il lavoro e il commercio secondo la dottrina e la storia della civiltà islamica.

Etica, impresa e lavoro dipendente: l’equilibrio delle parti (‘Abd As Sabur Turrini)

 

Sviluppo e cittadinanza.

L’accordo Ente Nazionale Microcredito e COREIS (Comunità Religiosa Islamica) Italiana a sostegno dell’imprenditorialità e per l’integrazione. (‘Abd al-Azim Yusuf Pisano)