Sei una lavoratrice? Un lavoratore? Le tutele nell’emergenza Covid-19

Sappi che la Cgil c’è!

Se ti avessero già licenziato, il licenziamento è sospeso per sessanta giorni, secondo quanto prevede il DCPM del 18 marzo, quindi non ti devi considerare disoccupato.
Per i lavoratori di tutti i settori (tranne il lavoro domestico) sono previsti ammortizzatori sociali per sostenere il reddito in caso di chiusura totale o parziale dell’azienda.
Secondo il settore nel quale opera la tua Azienda, le sue dimensioni, quale Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro applica, puoi usufruire di ammortizzatori quali CIGS, CIGO, FIS o Cassa in Deroga.

Il tuo datore di lavoro deve attivarsi per avviare la procedura, altrimenti non è possibile ottenere la prestazione.

Se ti servono ulteriori approfondimenti contattaci, ma prima cerca di procurare le seguenti informazioni:
– Il contratto collettivo (CCNL) applicato nella tua Azienda.
– Quanti siete a lavorare
– A quale settore appartieni (industria, artigianato, servizi, turismo, commercio, trasporti…)
– Tieni a portata di mano una busta paga.

Dacci una mano ad aiutarti!

Chiamaci allo 010 60281 o a questi cell. 340 6608521 – 344 1939605