Casa di reclusione Chiavari: il Sol Cgil entra nel progetto Spin sui temi del lavoro

Casa di reclusione Chiavari:
il Sol Cgil entra nel progetto Spin sui temi del lavoro

Genova, 19 febbraio 2019. Partirà domani, mercoledì 20 febbraio il progetto del Servizio Orientamento al Lavoro Cgil nell’ambito dell’attività svolta dallo Sportello informativo dell’area penale esterna per persone e famiglie rivolto ai detenuti della casa di reclusione di Chiavari. Il progetto del Sol è dedicato ai detenuti segnalati dall’area educativa che siano disposti ad intraprendere un percorso di reinserimento sociale e di riavvicinamento al lavoro. E’ proprio il lavoro infatti ad essere il motore di un vero e proprio riscatto sociale soprattutto per chi, a fine pena, dovrà nuovamente confrontarsi con la quotidianità.

Ecco perché il Sol Cgil mette a disposizione le proprie competenze, consapevole di quanto sia complesso il mercato del lavoro; tra le azioni del progetto i colloqui individuali per individuare le competenze ottenute sia attraverso vecchie esperienze formative e professionali sia quelle nate da prassi periodiche nella struttura penitenziaria (es. addetti mensa, addetti alla pulizia ecc.) e successivamente la stesura del curriculum vitae.

L’obiettivo è quello di agevolare il percorso di inclusione sociale di chi, una volta uscito dal carcere, ha la volontà di riattivarsi nel mondo del lavoro e per questo motivo è prevista anche una parte di conoscenza delle opzioni contrattuali, la ricerca attiva di lavoro tramite il Centro per l’Impiego e le agenzie del Lavoro ed in ultimo la possibilità di fornire sostegno anche alle famiglie dei detenuti tramite gli sportelli della Cgil.

 

Segreteria Camera del Lavoro di Genova